Le stufe di Castellamonte

Questo modello è quello cilindrico tipico del gusto neoclassico, venuto di moda tra Settecento e Ottocento e poi ripreso nel Novecento con decorazioni più fitte. L’esecuzione è quella tradizionale: nessuna modifica visibile del modello originale e stesso giro di fumi. È un oggetto di affezione non paragonabile con le moderne stufe a pellet, che sono certamente più pratiche ma meno suggestive e ricche di risonanze della memoria.