Riscaldamento a pellet

Perché conviene pensarci d’estate

Il mercato delle stufe e dei caminetti è molto simile a quello dei condizionatori: nessuno ci pensa finché non ne sente la necessità. I problemi di riscaldamento sembrano lontani quando si è sotto l’ombrellone, esattamente come non si sente il bisogno di un condizionatore quando si ha addosso il maglione. In realtà è proprio l’estate il periodo perfetto per acquistare una stufa o un caminetto, o almeno per iniziare a pensarci. Vediamo perché.

 

1. I rivenditori hanno più tempo da dedicarvi.

L’estate è un momento di calma per rivenditori e tecnici del riscaldamento. Approfittatene per risolvere ogni più piccolo dubbio, farvi preparare diversi preventivi, ma soprattutto far venire un tecnico a casa vostra per un sopralluogo. Il sopralluogo tecnico è una fase cruciale per l’acquisto di una stufa, perché permette di capire esattamente quali sono i volumi da riscaldare e che caratteristiche hanno. Solo attraverso questi calcoli preliminari è possibile dimensionare correttamente il prodotto e individuare la migliore soluzione di installazione.

 

2. Gli installatori sono più liberi.

In inverno, i migliori installatori di stufe e caminetti sono oberati di lavoro, tra nuovi progetti, manutenzioni e riparazioni. Trovare un giorno che vada bene sia a voi che al tecnico a volte è un’impresa impossibile. D’estate, invece, l’attività è al minimo, l’installatore è più rilassato e disponibile. Anche a perdere un po’ di tempo per due chiacchiere in più sull’utilizzo quotidiano che farete della vostra stufa.

 

3. I prezzi delle stufe sono più bassi.

Non è raro che proprio in primavera/estate i rivenditori facciano sconti speciali su propri stock a magazzino. Di solito, si tratta di stufe perfette, che possono costituire un vero affare. Anche se acquistate una stufa che sta per uscire di produzione, non abbiate timore: oltre alla classica garanzia biennale, i pezzi di ricambio restano disponibili per oltre dieci anni.

 

4. E’ più comodo effettuare i lavori, specialmente i più importanti.

Se si devono eseguire dei lavori in casa, è ovvio che la bella stagione è in assoluto la più idonea. Anche per la più semplice installazione di una stufa c’è bisogno di aprire le finestre, pulire, entrare e uscire da casa, cose che si fanno più agevolmente d’estate. A maggior ragione se si tratta di creare una nuova uscita fumi sul tetto, realizzare delle canalizzazioni dell’aria calda a parete, collegare una idrostufa all’impianto esistente, il fatto di lavorare con il bel tempo sicuramente aiuta. D’estate è inoltre più comodo pensare anche ad altri tipi di intervento collegati alla stufa, come ad esempio la sistemazione dell’isolamento termico, fattore fondamentale che permette di ridurre i consumi e risparmiare.

 

5. Il pellet e la legna sono più disponibili e costano meno.

Se dovete fare una scorta di pellet o legna, l’estate e la primavera sono il periodo migliore. La disponibilità sul mercato è ampia, si ha il tempo necessario per cercare i prezzi più bassi e la qualità migliore, senza la paura di restare al freddo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...